Solaio Revit – Appunti

La creazione di un solaio interpiano in Revit genera non poche perplessità. Pensiamo a quanti tipi di solaio potremmo voler costruire…Quindi iniziamo distinguendo il concetto di stratigrafia del solaio,  il concetto di disegno ( contorno) del solaio e infine ( e più tosto da capire) il concetto di rientro.

 

 

La stratigrafia del solaio in Revit ci pemette di definire un solaio latero cementizio oppure definire un solaio in legno o eventualmente metallico. La stratigrafia del solaio l’abbiamo affrontata nell’ultima parte del video precedente, ho mostrato come togliere uno strato e come modificare lo spessore di uno strato. Allo stesso modo di come abbiamo visto per il muro, anche in un solaio possiamo sostituire il materiale degli strati. Quindi qualsiasi stratigrafia di solaio ( a spessore costante) si definisce aggiungendo / togliendo / modificando lo spessore / sostituendo il materiale ai suoi strati, duplicando il tipo di pavimento predefinito.

 

 

 

Il disegno del bordo del solaio lo possiamo fare usando le varie modalità di disegno

  • Lineare e rettangolare: le prime due;
  • Seleziona linea esistente e seleziona muro: le ultime due;
  • Arco e Cerchio;
  • Poligonale, Elissoidale: sono meno utilizzate.

 

 

 

Invece l’aspetto più difficile da applicare è il rientro del solaio in Revit:

voglio un solaio interpiano con i bordi visibili siccome voglio fare un rientro oppure voglio poi applicare un marcapiano;

voglio un solaio interpiano i cui muri sottostanti vadano a ricoprire il solaio.

 

Per gestire questi due casi per realizzare il solaio, Revit ci pone queste domande:

 

  1. Definire l’altezza del muro selezionato fino alla parte inferiore del pavimento?
  2. Il pavimento / tetto è sovrapposto al muro o ai muri evidenziati. Unire la geometria e tagliare dal muro o dai muri il volume sovrapposto?

 

A seconda del tipo di solaio interpiano che vogliamo creare dobbiamo rispondere opportunamente a queste domande e ricordiamoci che per ottenere il risultato desiderato dobbiamo anche avere i muri sottostanti con più strati. Cioè se usiamo il muro “Generico 30 cm” rientreremo sempre e solo nella prima modalità di creazione solaio Revit.

Quindi in sintesi è opportuno usare un muro con almeno 1 strato all’esterno del nucleo, praticamente se non ci interessa da subito definire la stratigrafia del muro ( anche se sarebbe “etico” definirla inizialmente in pratica nel 90% dei progetti ci basta un muro comune fatto da intonaco – laterizio – intonaco) usiamo il muro duplicato da “Tramezza 15 cm” o “Tamponamento esterno 38 cm” personalizzando lo spessore totale del muro come serve nel nostro progetto.

Solaio Revit – Esercizi

Contenuto riservato agli utenti iscritti