Creare Muri Revit – Appunti

In questo video affrontiamo una esercitazione in cui prima impareremo ad interagire con i materiali e allo stesso tempo prendiamo dimestichezza con i muri. Quindi dato un progetto esistente modifichiamo l’intonaco esterno portandolo da bianco a rosso di uno e uno solo dei 4 muri di una stanza e poi andiamo a fare la stessa modifica ma solo su un pezzo di uno dei muri quindi andremo a dividere un muro in due parti.

 

Al minuto 4:34 del video mostro le proprietà del muro che si chiamano “ripiegatura agli inserti” e “ripiegatura alle estremita”. Ti faccio notare che queste due proprietà servono nel caso in cui voglio presentare l’esecutivo della pianta infatti per questo potremmo presentare la vista a livello di dettaglio alto cioè che visualizza tutti gli strati del muro e quindi anche le ripiegature delle finiture in corrispondenza degli infissi ( inserti). Per presentare un progetto preliminare – progetto per il comune non serve assolutamente un livello di dettaglio alto ma basta livello di dettaglio basso e quindi non serve impostare le proprietà “ripiegatura agli inserti” e “ripiegatura alle estremita”. Però la gestione di questi dettagli è comunque importante siccome l’effetto di tali proprietà si vede anche in una vista 3D e quindi se dovessimo aver bisogno di una inquadratura 3D comprendente questi elementi allora è opportuno averli impostati correttamente.

 

Creare Muri Revit - Esercitazi guidati

Contenuto riservato agli utenti iscritti

Creare Muri Revit - Soluzione Esercizi guidati

 

1) Verifichiamo che tutto sia corretto. Quindi nella vista di pianta in cui abbiamo disegnato i muri, clicchiamo su uno di questi, ci compare la quota temporanea che se quota filo interno – filo interno allora la quota dovrebbe indicarci 9,24 metri. Verifichiamo anche la quota temporanea filo esterno – filo esterno ( per questo dobbiamo trascinare il pallino della quota temporanea che indica a cosa si riferisce la quota) che dovrebbe indicarci 10 metri. Benissimo! Ora apriamo la vista 3D, impostiamo la visualizzazione della vista in “colori omogenei”, verifichiamo che l’intonaco beige sia esterno mentre all’interno dell’edificio dobbiamo avere colore bianco ( intonaco bianco). Se non è così significa che le 4 murature non sono state disegnate in senso orario. Questo lo potremmo sistemare ma in questa lezione limitiamoci a cancellare i nostri 4 muri e ridisegnarli facendo attenzione al senso orario.

 

2) Che risultato hai ottenuto? Come quello nell’immagine sopra oppure tutte le murature esterne e interne sono diventate rosse?

Se sono diventate tutte rosse significa che ti sei dimenticato di duplicare il materiale e ti sei limitato nell’intonaco bianco a sostituire il colore bianco con il colore rosso. La procedura corretta è che l’intonaco bianco resta bianco e bisogna creare un nuovo materiale intonaco rosso che assoceremo come materiale allo strato di finitura del muro.